Skip to main content

Clifford Chance

Clifford Chance

Briefings

L'Italia accende il faro sulla remunerazione degli amministratori

8 February 2011

La tematica della remunerazione degli amministratori è stata negli ultimi anni oggetto di costante attenzione a livello mondiale per divenire poi, a seguito della recente crisi finanziaria, una delle questioni centrali nel dibattito sulla stabilità dei mercati finanziari.

Proprio in attuazione delle previsioni contenute nelle Raccomandazioni comunitarie*, il Governo ha recentemente approvato il decreto legislativo n. 259 del 30 dicembre 2010, che ha introdotto nel nostro ordinamento nuovi e più stringenti obblighi in merito alle politiche di remunerazione e ai compensi corrisposti ai membri di organi di amministrazione di società quotate.

Il Decreto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale ieri 7 febbraio 2011 ed entrerà in vigore il quindicesimo giorno successivo a tale pubblicazione.

Questo briefing delinea gli aggiornamenti legislativi sul tema.


*In ambito europeo, la crescente attenzione al tema è testimoniata dal susseguirsi di diverse iniziative comunitarie. Nel 2004 infatti, la Commissione ha emanato una prima Raccomandazione, relativa alla promozione di un adeguato regime per quanto concerne la remunerazione degli amministratori delle società quotate, e, nel 2005, una seconda Raccomandazione sul ruolo degli amministratori senza incarichi esecutivi o dei membri del consiglio di sorveglianza delle società quotate e sui comitati del consiglio di amministrazione o di sorveglianza. Infine, nel 2009, la Commissione ha emanato la Raccomandazione 2009/385/CE, che integra le due raccomandazioni precedenti.

Download PDF